Sorriso (in parte) ritrovato

AS CASTELLO: Marinelli, Regazzoni, Zanini, Pusterla, D'Aloia, Trapanese F., Reclari, Roncoroni, Pasini, Felici, Orelli (Trapanese A.) Il Castello sabato ha ritrovato il sorriso. Non uno sorriso a 32 denti, ma, per il momento, può bastare. A Minusio, in trasferta, i nostri hanno gettato il cuore oltre l'ostacolo, cercando di superare un periodo di difficoltà. Orfani degli infortunati Salerni, Anaboldi e Ravasi i ragazzi di Copelli si sono presentati con il giovane Felici prima punta. Ma veniamo al film della partita. Nel primo tempo il Castello ha avuto le occasioni migliori, flirtando con la rete del vantaggio. L'arbitro poi ci ha messo del suo non fischiando un rigore grande come il Lago Ma

Giant-killing

AS CASTELLO: Marinelli, Pirovano, Zanini, Barone (Orelli), D'Aloia, Roncoroni, Reclari, Manicone (Pasini), Arnaboldi (Pusterla), Trapanese, Felici C'è un termine in inglese - giant-killing - per indicare l'eliminazione di una squadra più quotata dalla Coppa. Ed è quello che è successo mercoledì al Castello in Coppa Ticino contro il Taverna 2. L'underdog, lo sfavorito, si è permesso il lusso di eliminare una squadra con più blasone, sovvertendo i pronostici della vigilia e ricordando, per l'ennesima volta, che il pallone è rotondo e non esiste una partita banale. Mai. Il Castello, a dire il vero, ha giocato un ottimo primo tempo, mostrando ai presenti il divario tecnico e di categoria. Sul no

Dr. Jekyll e Mr. Hyde

AS CASTELLO: Cutrone, Regazzoni, Barone, Pusterla, Nicastri, Manicone (Felici), Reclari, Roncoroni, Arnaboldi, Ravasi (Trapanese A.), Pasini (Salerni) Quello visto in campo sabato è stato un Castello a due facce, un po' come nel celebre romanzo di Robert Louis Stevenson. Bello, spumeggiante e capace di portarsi in vantaggio nel primo tempo. Brutto, inerme e arrendevole nella ripresa. I presenti al Comunale di Rancate hanno visto un grande Castello per 45 minuti. Probabilmente il miglior primo tempo della stagione. Il centrocampo a tre con Reclari, Roncoroni e Manicone ha dominato il Rapid e le occasioni da gol sono cadute a cadenza regolare. I padroni di casa, meritatamente, hanno sbloccato

Ritorno alla vittoria!

AS CASTELLO Cutrone, Pusterla, Regazzoni, Roncoroni, D'Aloia (Nicastri), Reclari, Trapanese F. (Pasini), Orelli (Maffi), Manicone, Pirovano, Ravasi È un Castello a due facce quello sceso in campo nell'insolito caldo d'ottobre. Brutto, senza idee e costrutto nella prima frazione. Combattivo, divertente e dominante nella ripresa. Ma veniamo al film della partita. Sin dalle prime battute il Losone si è dimostrato nettamente superiore, mettendo in estrema difficoltà la retroguardia castellana. Il vantaggio di Senger e compagni è stato meritato. Il Castello non è stato in grado di reagire e come un pugile ha passato tutti i primi 45 minuti alle corde, inerme e incapace di costruire. Nella ripresa

Ancora un pareggio!

AS CASTELLO: Cutrone, Pusterla (Maffi), Regazzoni (Barone), Roncoroni, Pirovano, Reclari, Manicone, D'Aloia, Orelli (Trapanese A.), Ravasi, Arnaboldi Il Castello non riesce ad agguantare i tre punti al cospetto del Vedeggio. I castellani da qualche settimana sono purtroppo affetti da "pareggite". I ragazzi di Mister Copelli hanno fornito una buona prova: in campo con la difesa a tre, hanno costruito dal primo minuto delle ottime trame di gioco, improntando la manovra palla a terra. La supremazia territoriale e nel possesso palla non ha però portato al tanto agognato gol. Quando il Castello è riuscito a superare Cappelletti ci ha pensato l'arbitro a fermare tutto per un fallo di mani di Arnab

Obiettivo raggiunto!

AS Castello: Arnaboldi, Roncoroni, Zanini, Pusterla, Trapanese F. (Arnaboldi), Reclari, D'Aloia, Nicastri (Pirovano), Orelli, Trapanese A., Ravasi Obiettivo raggiunto. Il Castello conquista gli Ottavi di finale di Coppa Ticino, sconfiggendo il Moesa per 3-2. La partita, che sulla carta vedeva i castellani netti favoriti, si è dimostrata molto più difficile del previsto. È stato proprio il Moesa a portarsi in vantaggio, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, e nella prima frazione la squadra di Terza Lega ha mostrato di avere argomenti validi, mettendo in campo grande agonismo e determinazione. Il Castello, dopo la strigliata di mister Copelli nella pausa, è rientrato con un altro piglio e ha

Un pareggio amaro!

AS Castello: Regazzoni, Zanini, Barone, Nicastri, Reclari, Manicone, Pirovano, Arnaboldi, Felici (Salerni), Orelli (Ravasi) Un Castello convincente non è riuscito ad agguantare la posta piena contro il Vallemaggia. Dopo un inizio a spron battuto in cui i locali avrebbero potuto indirizzare l'incontro sui giusti binari, sono stati gli ospiti a passare in vantaggio. Da lì è stato un monologo dei castellani, che a più riprese hanno sfiorato il pareggio. Nel secondo tempo, e nonostante l'inferiorità numerica, i ragazzi di Copelli hanno continuato ad attaccare. Il giusto premio per gli sforzi è stata la rete di Arnaboldi. Il Castello non si è accontentato e ha provato a vincerla. A pochi minu

Post in evidenza
I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square